Gb / Arriva la polizia verde, vigilerà sulle emissioni di Co2 delle aziende. Ogni anno verrà stilata una classifica. Le aziende pagheranno un’ “indennità” e inquinare sarà sempre meno conveniente

Pubblicato il 7 Luglio 2009 8:56 | Ultimo aggiornamento: 7 Luglio 2009 8:56

L’inghilterra si prepara a una nuova epoca di bio-sostenibilità con un’idea innovativa: la polizia verde. Ovvero delle pattuglie, vestite con delle pettorine verdi, munite di permessi per infilarsi a controllare anche nei meandri più remoti delle industrie, con il compito preciso di far rispettare le nuove regole sulle emissioni di Co2, quelle stabilite dal Carbon Reduction Commitment (Crc), che entrerà pienamente in vigore dal prossimo anno.

Questa l’idea geniale venuta all’Agenzia dell’Ambiente britannica. Inizialmente questi “difensori dell’ambiente” saranno una cinquantina tra revisori dei conti e ispettori, con base a Warrington, nel Cheshire. Ma già molti altri agenti stanno frequentando un corso di preparazione per diventare “green police” e in brave tempo si potranno avere a disposizioni così tanti “controllori” da scandagliare a fondo ben 6000 aziende di varia natura.

La cosa che, probabilmente, preoccuperà di più i manager delle aziende è il fatto che l’Agenzia dell’Ambiente pubblicherà ogni anno una graduatoria delle fabbriche più “virtuose” e di quelle più inquinanti. Il governo, da parte sua, spera che proprio questa classifica possa incentivare le aziende a produrre sempre meno emissioni.

Ma non è solo un fatto di visibilità. Secondo quanto prevede il Crc, infatti, le aziende medio-grandi pagheranno una sorta di “indennità sul carbone“, che inizialmente sarà di 12 sterline, per ogni tonnellata di C02 emessa. Questi soldi verranno accumulati in una cassa comune e redistribuiti, come premio, alle aziende più virtuose. I poliziotti verdi vigileranno proprio sul reale rendimento o inquinamento delle aziende.

All’inizio il gioco delle perdite e dei guadagni sarà minimo ma, a mano a mano che si andrà avanti, per le aziende diventerà sempre più caro inquinare.