Gb. Il Triangolo delle Bermude per i piccioni viaggiatori nello Yorkshire

Pubblicato il 3 settembre 2012 13:34 | Ultimo aggiornamento: 3 settembre 2012 13:34

LONDRA, GRAN BRETAGNA – Per gli aerei c’e’ il Triangolo delle Bermuda, per i piccioni viaggiatori il triangolo dello Yorkshire. Centinaia di volatili addestrati a tornare dal loro padrone sono andati misteriosamente perduti in un’area compresa tra i villaggi di Thirsk, Wetherby e Consett nel nord-est dell’Inghilterra. A inizio mese, quando i piccioni dovevano attraversare il ‘triangolo’, solo 13 esemplari su 232 sono tornati alle loro colombaie in Scozia.

In un’altra occasione, 200 volatili su 1.000 sono andati dispersi. ”Lo chiamano il Triangolo delle Bermuda. Chi lo sa dove vanno a finire?”, ha detto alla stampa locale Keith Simpson, della East Cleveland Federation di addestratori di piccioni, aggiungendo: ”Lo scorso fine settimana, un mio amico aveva 63 piccioni fuori Durham e 25 sono andati dispersi. Spezza il cuore, e’ inspiegabile e per certa gente ha significato la fine della stagione”.

Le teorie avanzate circa la causa della sparizione dei piccioni sono molteplici. Tra queste, le condizioni meteorologiche particolarmente negative che hanno caratterizzato questa ultima estate: secondo alcuni, gli uccelli si sarebbero persi cercando di evitare le nuvole e la pioggia lungo il percorso. Secondo altri invece, potrebbe trattarsi di falchi e altri uccelli predatori che, recentemente reintrodotti, hanno fatto incetta dei piccioni.

Un addestratore noto soltanto come ‘stb’, che ha perso oltre 90 piccioni pare proprio a causa dei falchi nelle ultime settimane, ha scritto sul sul sito PigeonBasics.com: ”Non biasimo chi rinuncia. Quest’hobby e’ finito”. Altri addestratori, infine, hanno puntato il dito contro le fluttuazioni dell’indice K, ovvero del disturbo della componente orizzontale del campo magnetico terrestre.

I piccioni sono in grado di coprire lunghe distanze e di trovare la strada verso casa proprio utilizzando il campo magnetico. Gli addestratori controllano ndice K prima di una gara, ma variazioni improvvise durante queste ultime rischiano comunque di far smarrire i piccioni.

E i sospetti sono caduti a questo punto su una base dell’aeronautica, la RAF Menwith Hill nello Yorkshire settentrionale. E’ da qui infatti che i militari Usa operano 33 enormi cupole radar nell’ambito del loro sistema di difesa e spionaggio globale.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other