Ghiacciaio Planpincieux, fronte scivola di altri 90 cm: il bollettino del 1° ottobre

di Veronica Nicosia
Pubblicato il 1 Ottobre 2019 17:05 | Ultimo aggiornamento: 1 Ottobre 2019 17:05
Ghiacciaio Planpincieux fronte scivola

Il bollettino di aggiornamento del monitoraggio del ghiacciaio Planpincieux (Foto ANSA)

AOSTA – Il ghiacciaio Planpincieux sul monte Bianco continua a scivolare a valle con una velocità costante rispetto al 30 settembre. Nell’ultimo bollettino rilasciato il 1° ottobre, il fronte si è sposato di 90 centimetri, il settore centrale di 30 centimetri e la coda di 15 centimetri. Intanto le previsioni meteo parlano di un abbassamento delle temperature, che porterà a un rallentamento della velocità.

Questi i dati rilasciati dai tecnici di Fondazione Montagna Sicura, del Dipartimento Programmazione, Risorse Idriche e Territorio dell’Assessorato Opere Pubbliche, Territorio ed Edilizia residenziale pubblica e del CNR e diffuso nel pomeriggio di martedì. 

Nella zona del massiccio del Monte Bianco nei prossimi giorni è previsto un “abbassamento delle temperature, come segnalato dal Centro funzionale regionale, che tuttavia non inciderà nell’immediato ad un rallentamento delle velocità. Tale incidenza è infatti correlata ad un trend di abbassamento delle temperature più a lungo termine”. 

La sera di lunedì dal ghiacciaio si è verificato un crollo di circa 5.000 metri cubi, riferiscono i tecnici. Valerio Segor, dirigente regionale responsabile dell’Assetto idrogeologico dei bacini montani, ha spiegato: “I crolli di piccola dimensione, compresi quelli da 5.000 mila metri cubi, sono quasi insignificanti, benché visibili, perché non correlati a una dinamica di accelerazione del movimento”.

Nel tardo pomeriggio è atteso il secondo bollettino relativo alla velocità di scivolamento del blocco di ghiacciaio (250 mila metri cubi) che scende dalle Grandes Jorasses verso la Val Ferret. I dati diffusi ieri indicavano uno spostamento di 90 centimetri nelle ultime 24 ore della parte frontale (circa il 10% del totale), di 30 centimetri di quella centrale e di 15 centimetri della coda. (Fonte ANSA)