Giappone/ Continua “caccia alla balena”, ma le uccisioni sono meno del previsto

Pubblicato il 14 Aprile 2009 10:43 | Ultimo aggiornamento: 14 Aprile 2009 10:43

La caccia alle balene in Giappone, spesso perseguita con il finto fine dei “motivi scientifici”, prosegue, ma registra una parziale vittoria da parte degli ambientalisti. La flotta nipponica, infatti, ha catturato 679 esemplari della specie Minke e uno solo di balena Fin, contro un obiettivo previsto rispettivamente di 850 e 50 unità.

Le navi giapponesi erano partite per l’Oceano Antartico lo scorso novembre e tre delle sei imbarcazioni avevano dovuto anticipare il rientro a causa degli scontri in mare aperto con gli attivisti di Sea Shepherd.