Giappone, commissione d’inchiesta sull’incidente di Fukushima

Pubblicato il 28 Aprile 2011 15:09 | Ultimo aggiornamento: 28 Aprile 2011 15:20

TOKYO – Il premier nipponico, Naoto Kan, ha annunciato l’istituzione intorno alla metà di maggio di una commissione d’inchiesta indipendente sulla crisi nucleare di Fukushima, con l’obiettivo di individuare le cause che hanno portato alla peggior crisi mondiale dopo Chernobyl.

”Ricopriremo un ruolo di primo piano per contribuire a migliorare la sicurezza negli impianti nucleari sparsi per il mondo – ha detto il premier, intervenendo alla sessione plenaria della Camera Bassa -, condividendo le lezioni imparate dall’incidente con la comunità internazionale attraverso l’Aiea e altri canali”.

Il primo ministro si è inoltre espresso in termini critici su un certo atteggiamento sul nucleare da parte di esponenti delle istituzioni e della Tepco, il gestore dell’impianto disastrato, per i quali è prevalso ”il mito della sicurezza dell’energia atomica”, sottolineando la necessità per il Giappone di ”riflettere umilmente” su queste percezioni errate.