Giappone, violento terremoto: allarme Tsunami, poi revocato

Pubblicato il 23 Giugno 2011 0:15 | Ultimo aggiornamento: 23 Giugno 2011 1:30

TOKYO, 23 GIU – Il Giappone ha lanciato un allarme tsunami dopo essere stato colpito da una violenta scossa di terremoto. L’allarme tsunami è stato successivamente revocato, come ha annunciato la tv pubblica Nhk.

Il nord est del Paese è stato colpito mattina da un sisma di magnitudo 6,7. Si tratta delle stesse coste già devastate l’11 marzo scorso da un sisma/tsunami che ha causato oltre 23 mila tra morti e dispersi.

L’ente meteorologico nazionale nipponico ha precisato che la scossa si è verificata il 23 giugno alle 6.51 locali (le 23.51 del 22 giugno in Italia) circa 50 km al largo di Miyako, nella prefettura di Iwate, a una profondità di 20 km nell’oceano Pacifico.

L’11 marzo, il sisma di magnitudo 9, il più violento mai registrato in Giappone, e lo tsunami da esso causato avevano gravemente danneggiato – con un’onda alta 14 metri – i reattori della centrale nucleare di Fukushima Daiichi, provocando il disastro nucleare più grave sul Pianeta dopo la catastrofe di Cernobyl.