Groenlandia, si stacca un’isola di ghiaccio grande come l’Elba

Pubblicato il 7 agosto 2010 18:50 | Ultimo aggiornamento: 8 agosto 2010 10:08

Un’isola enorme di ghiaccio, di 260 Km quadrati (grande più o meno come l’Isola d’Elba), si è staccata da un ghiacciaio in Groenlandia e ora naviga tra questo Paese e il Canada. Un fenomeno che non ha precedenti negli ultimi 50 anni.

Secondo gli scienziati americani, se si sciogliesse potrebbe alimentare i rubinetti degli Stati Uniti lasciati ininterrottamente aperti per circa due anni. Andreas Muenchow, professore di oceanografia alla Delaware University, ha detto che non si può sapere con certezza se la nuova isola sia una conseguenza dei mutamenti climatici. Non è nemmeno chiaro che cosa accadrà all’enorme ghiacciaio galleggiante. Potrebbe sciogliersi progressivamente o spezzarsi in blocchi più piccoli che potrebbero anche finire per creare ostacoli alla navigazione.

”La perdita di ghiaccio dalla lingua fluente del Ghiacciaio Petermann d’ora in poi porterà certamente ad accrescere la velocità nello scioglimento dei ghiacci nella calotta glaciale della Groenlandia”, ha detto all’agenzia danese Ritzau Stefan Flotmann, responsabile della campagna sul clima di Greenpeace.

Il lastrone esteso per 260 kmq e profondo 200 metri è il più grande che si sia mai distaccato dal 1962. Abbandonato il ghiacciaio, la gigantesca lastra – informa il professor Andreas Muenchow dell’Universita’ del Delaware – si è diretta verso lo stretto di Nares fra la più grande isola del mondo ed il Canada.