Groenlandia, ghiaccio si scioglie a velocità record. E accelera l’innalzamento dei mari

di redazione Blitz
Pubblicato il 3 Agosto 2019 17:27 | Ultimo aggiornamento: 3 Agosto 2019 20:45
groenlandia

I ghiacci della Groenlandia (Fonte Ansa)

COPENAGHEN – Il caldo eccezionale che ha investito il Nord Europa non risparmia nemmeno l’isola più grande del pianeta, la Groenlandia, e sta accelerando lo scioglimento dei suoi ghiacciai, in piena zona artica: ben dieci miliardi di tonnellate si sono disperse nell’oceano in un solo giorno. L’allarme è stato lanciato dall’Istituto Meteorologico della Danimarca (di cui la Groenlandia è territorio semi-autonomo).

Il picco dello scioglimento dei ghiacciai si è verificato mercoledì 31 luglio, e in tutto il mese appena concluso si parla di 197 miliardi di tonnellate: un miliardo di tonnellate, per avere un termine di paragone, corrisponde al contenuto d’acqua di 400mila piscine olimpioniche.

Le previsioni a lungo termine non promettono nulla di buono: “Il caldo e il clima soleggiato in Groenlandia è destinato a persistere, quindi lo scioglimento dei ghiacci proseguirà”, ha rilevato la climatologa Ruth Mottram, che lavora per l’istituto danese. “Nei giorni scorsi la quota dello strato di ghiaccio soggetto allo scioglimento è andata via via aumentando, fino ad un picco del 56,5% della sua estensione totale: è il record di stagione, ma molto probabilmente sarà ritoccato nei prossimi giorni”. Anche perché di regola lo scioglimento prosegue per tutto il mese di agosto.

Secondo uno studio completato a giugno ad opera di climatologi e fisici danesi e statunitensi lo scioglimento dei soli ghiacci della Groenlandia indurrà un innalzamento delle acque oceaniche compreso tra i 5 e i 33 centimetri entro il 2100. L’ipotetica liquefazione totale dello strato bianco dell’isola sarebbe da sola in grado di elevare il livello marino medio di circa 7,2 metri. (Fonti: Ansa, Repubblica)