Incendio Frosinone, Comune ai cittadini: “Uscite solo per urgenze e con la mascherina”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 24 Giugno 2019 13:40 | Ultimo aggiornamento: 24 Giugno 2019 13:42
 Incendio Frosinone, Comune ai cittadini: "Uscite solo per urgenze e con la mascherina"


Incendio Frosinone, Comune ai cittadini: “Uscite solo per urgenze e con la mascherina”

FROSINONE – = Uscire di casa solo per motivi urgenti e possibilmente con mascherine igienico sanitarie, disattivare gli impianti di areazione forzata e di condizionamento e tenere chiusi gli infissi esterni (finestre e portoni) fino al momento in cui non sarà definitivamente cessata l’allerta. Sono alcune delle misure urgenti adottate nella nuova ordinanza comunale emessa dal sindaco di Frosinone, Nicola Ottaviani, a seguito dell’incendio che da domenica sta interessando un’azienda specializzata nello smaltimento di rifiuti speciali e industriali, la Mecoris.

“Per l’incolumità pubblica – si legge nell’ordinanza – è stata disposta anche la chiusura degli edifici pubblici e della relativa attività e la sospensione delle attività all’interno delle aziende private, ad eccezione degli operatori di servizi pubblici essenziali per la giornata di oggi. Rilevato che non si ha ancora contezza circa la natura e la tipologia dei fumi che si sono sprigionati dall’incendio e rilevata la presenza, su tutto il territorio comunale, dell’innalzamento dei livelli del pM10, attraverso il sistema e la rete di monitoraggio autonoma delle centraline realizzata dall’Amministrazione comunale di concerto con l’associazione medici di famiglia per l’ambiente, si ordina a tutta la popolazione di disattivare gli impianti di areazione forzata e di condizionamento, oltre che a tenere chiusi gli infissi esterni (finestre e portoni) fino al momento in cui non sarà definitivamente cessata l’allerta, uscendo dalle abitazioni solo per motivazioni urgenti ed indifferibili, possibilmente previo utilizzo di mascherine igienico sanitarie, fino al momento in cui non sarà definitivamente cessata l’allerta”.

“Inoltre – si legge nel testo – si chiede alla Direzione Generale della ASL ed ai Dirigenti e Responsabili di Uffici ed Enti Pubblici presenti di adottare ogni ulteriore attività precauzionale al fine di attenuare gli effetti dell’evento calamitoso e, comunque, a tenersi in costante contatto con il Comando della Polizia Municipale di Frosinone al fine di adottare ogni ulteriore atto ed azione proporzionati all’evoluzione della situazione”.