Ambiente

Varese, nel lago invasione di gamberi della Lousiana

Hanno invaso le acque del lago di Varese e vanno a ruba nei ristoranti della zona. Si tratta di gamberi della Louisiana che, importati molto probabilmente per ragioni gastronomiche e poi abbandonati, hanno proliferato nell’ecosistema lacustre.

Secondo il settore Faunistico della Provincia di Varese gli esemplari, che possono arrivare a una lunghezza di 20 centimetri, per ora non sono un pericolo per l’ecosistema, ma gli esperti tengono attentamente monitorato il fenomeno. ”I gamberi sono ottimi da mangiare, con il risotto o fritti, ma anche cucinati in molti altri modi”, ha detto l’assessore provinciale alla Gestione faunistica Bruno Specchiarelli, che ieri ha effettuato un sopralluogo nella zona.

”Non c’è alcun divieto per la raccolta – ha continuato l’assessore – e chi vuole, quindi, può pescarne quanti ne vuole”. I pescatori del posto non si sono fatti attendere e li raccolgono a mani nude, approfittando della pioggia, quando in cerca di cibo sconfinano nei prati attorno al lago.

To Top