La Germania sfida la Monsanto. Al bando il grano geneticamente modificato

Pubblicato il 17 Aprile 2009 19:00 | Ultimo aggiornamento: 17 Aprile 2009 19:00

La Germania ha messo al bando il grano geneticamente modificato, dichiarando il Mon 810 dannoso per l’ambiente. Il rischio per Berlino è che l’argomentazione addotta possa non essere accettata in tribunale.

Se la multinazionale americana Monsanto decidesse di ricorrere per difendere il seme di cui detiene il brevetto, la Germania sarebbe costretta a pagare una multa di milioni di dollari.