Lamezia Terme (Catanzaro). Sequestrati 16 depuratori: inquinano…

Pubblicato il 21 Febbraio 2011 21:17 | Ultimo aggiornamento: 21 Febbraio 2011 21:45

LAMEZIA TERME (CATANZARO) – I carabinieri hanno sequestrato 16 depuratori in 11 comuni della zona di Lamezia Terme. Il sequestro è  stato disposto dal Procuratore della Repubblica di Lamezia, Salvatore Vitello, ed è  stato motivato dai problemi d’inquinamento provocati dai depuratori, con il riversamento in mare ed in alcuni torrenti delle sostanze inquinanti.

Il provvedimento arriva a  conclusione di un’attività di monitoraggio dei depuratori che ha portato alla scoperta dei problemi che si registrano nell’attività degli impianti ed al conseguente inquinamento che ne deriva. I comuni in cui sono stati effettuati i sequestri sono quelli di Conflenti, Martirano Lombardo, Martirano, Carlopoli, Soveria Mannelli, Decollatura, Maida, Jacurso, Cortale, Motta Santa Lucia e San Mango d’Aquino.

I Comuni nel territorio dei quali sono stati effettuati i sequestri, secondo quanto si stabilisce nel provvedimento, hanno trenta giorni di tempo ”per realizzare le opere di immediata urgenza per bloccare la situazione di inquinamento”.