Ambiente

Maltempo. A Milano pioggia battente, esondano il Lambro e il Seveso

Si è spostata nel Nord Italia la perturbazione che nello scorso week-end aveva colpito, violentemente, l’Europa settentrionale. Pioggia battente e temporali si stanno abbattendo sul milanese. Dove il fiume Lambro ha rotto il primo argine nei pressi del Parco Lambro a Milano e a Peschiera Borromeo, in una zona che costeggia la pista dell’aeroporto di Linate.

L’esondazione ha provocato la chiusura di due ponti ma il secondo argine fino a questo momento regge. Numerosi gli interventi dei vigili del fuoco in citta’ per ascensori bloccati, scantinati e appartamenti allagati.

I vigili del fuoco e 118  sono in stato di massima allerta e hanno dovuto eseguire decine di interventi per allagamenti stradali e di cantine, per la caduta di tralicci e rami.

Particolarmente critica la situazione a Renate e a Cologno Monzese, dove è esondato il Lambro. Nei livelli di guardia, per ora, invece, il Seveso, anche se la perturbazione che ha colpito a nord di Milano si sta spostando velocemente sulla città. La polizia stradale segnala disagi sulla Milano-Lecco, in direzione nord, all’altezza di Briosco, per un mezzo pesante rovesciato.

Intanto si sono perse le tracce di un velista di 50 anni di Soiano (Brescia), scomparso mercoledì sera nella zona di San Felice, sul Lago di Garda, nel bresciano. La sua barca a vela è  stata recuperata, ma si teme il peggio per l’uomo che non ha fatto ritorno a casa, mentre non ci sono stati ricoveri in ospedale. Guardia costiera, vigili del fuoco e altri soccorritori sono al lavoro dall’alba anche se il maltempo ostacola le ricerche.

Ieri sera, quando era scattato l’allarme, era stato utilizzato anche l’elicottero del 118 per le ricerche finché le condizioni di luce lo hanno consentito. Sempre a San Felice, stamani un fulmine si è abbattuto su una villa a poca distanza dalla chiesa del paese. Al lavoro i vigili del fuoco.

To Top