Maltempo: allarme per i prossimi giorni, dal Nord al Sud pioggia incessante

Pubblicato il 8 Novembre 2010 18:44 | Ultimo aggiornamento: 8 Novembre 2010 19:27

Torna l’allarme maltempo sull’Italia, soprattutto sul centro-nord, a causa delle piogge che da domenica stanno cadendo su gran parte della Penisola.

Non si segnalano per ora situazioni di emergenza ma il livello di allerta è comunque massimo soprattutto in Veneto, la regione più colpita dall’alluvione della settimana scorsa, perché da martedì sono attesi nuovi temporali e molti fiumi, anche se non sono ancora esondati, risultano comunque ingrossati. Nel Vicentino, intanto, la Provincia più colpita nei giorni scorsi, dovrebbero rientrare a casa mercoledì i circa 100 evacuati della scorsa settimana.

Nelle campagne di Padova molte zone sono ancora allagate e proseguono le bonifiche da parte dei Vigili del Fuoco, destinate a concludersi in 2 o 3 giorni, salvo nuove emergenze.

In Toscana, invece, notte di paura nella Provincia di Massa Carrara. Le piogge che sono cadute incessantemente dal pomeriggio di ieri hanno provocato numerosi disagi nelle zone già interessate dalle frane dei giorni scorsi, che hanno provocato già 3 vittime: 17 persone sono state evacuate a scopo precauzionale ieri, portando il conto a 128 sfollati solo a Massa e a 167 in tutta la Provincia.

Maltempo anche sul litorale tirrenico: nel Lazio la circolazione ferroviaria risulta essere fortemente rallentata dalle prime ore dell’alba lungo la linea Formia-Roma, fra Cisterna e Campoleone in direzione della Capitale. I tecnici delle Ferrovie sono al lavoro per riparare i danni e ripristinare la circolazione.

Al sud, invece, la strada statale 18 “Tirrena Inferiore” è stata chiusa al traffico all’altezza di Rutino, in provincia di Salerno, a causa della caduta di alcuni alberi verificatasi nella notte a seguito di un forte nubifragio. La situazione generale non è destinata, comunque, a migliorare nelle prossime ore: forti precipitazioni sono previste ancora per oggi e per domani. Un miglioramento più deciso è atteso per giovedì, mentre mercoledì si alterneranno piogge e nubi.