Maltempo, rischio di piogge forti tra Lazio e Campania

di Redazione Blitz
Pubblicato il 15 dicembre 2017 8:57 | Ultimo aggiornamento: 15 dicembre 2017 8:57

meteo-pioggieROMA – Un’altra e più intensa perturbazione nord atlantica sta attraversando l’Italia: oggi, 15 dicembre, investirà le regioni centrali e la Sardegna, sabato raggiungerà il Sud e la Sicilia. La massa d’aria fredda che segue il fronte, di origine artica, si riverserà sul nostro Paese nel corso del weekend, determinando un marcato rinforzo dei venti da nord e generale calo delle temperature, più sensibile a partire da domenica.

La prossima settimana si prospetta fredda, di stampo decisamente invernale ovunque, con temperature inizialmente anche inferiori alla norma. Al Nord non si prevede l’arrivo di perturbazioni (quindi né pioggia né neve) probabilmente fino a ridosso del Natale (23-24 dicembre). Per il Centro e sopratutto il Sud la tendenza a medio e lungo termine resta al momento più incerta: fino a metà settimana (giovedì 21) il tempo potrebbe a tratti risultare instabile, con occasione per qualche precipitazione, nevosa fino a quote relativamente basse.

Previsioni meteo per venerdì 15 dicembre

Giornata di maltempo con piogge diffuse, battenti e locali rovesci, in Sardegna, nelle regioni centrali e sulla Campania. I fenomeni potranno risultare intensi e abbondanti tra Lazio e Campania(quantitativi superiori a 50 litri/m2). A fine giornata le piogge si estenderanno a Basilicata e nord della Puglia. Nel resto del Paese nuvolosità variabile alternata a schiarite, più ampie su Calabria e Sicilia e, dal pomeriggio, anche al Nordovest. Nelle prime ore della giornata residue nevicate lungo la barriera alpina e in Valle d’Aosta. Temperature: in aumento le minime; massime in ulteriore lieve aumento su Emilia Romagna, regioni adriatiche e all’estremo Sud. Venti: da moderati a forti sud-occidentali. Mari: mossi o molto mossi, localmente agitati.

Previsioni meteo per sabato 16 dicembre

Al Sud e sulla Sicilia cielo molto nuvoloso con precipitazioni sparse, in esaurimento entro la serata. Al Centro tempo instabile: precipitazioni più probabili al mattino tra Toscana e Umbria, nella seconda parte della giornata nel resto del settore e sulla Romagna, anche sotto forma di locali rovesci. Neve oltre 800-1200 m, in calo nella notte su Marche e Abruzzo fino a 500-600 m. Al Nord tempo discreto, con rasserenamenti più ampi dal pomeriggio. A fine giornata il miglioramento si estenderà anche alle regioni centrali tirreniche. Temperature: per lo più in calo. Venti da nord o nordovest in intensificazione, Maestrale molto forte in Sardegna. Mari mossi o molto mossi, fino ad agitati il mare e Canale di Sardegna.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other