Marea Nera, Obama: “Bisogna cambiare le leggi per aiutare le vittime”

Pubblicato il 10 Giugno 2010 19:10 | Ultimo aggiornamento: 10 Giugno 2010 19:54

Barack Obama

Cambiare le leggi degli Stati Uniti per aiutare le vittime della marea nera e rimborsarle. Questo l’obiettivo del presidente Usa, Barack Obama.

Obama, che ha ricevuto oggi alla Casa Bianca i leader del Congresso, ha sottolineato che le leggi americane in materia di danni ambientali sono state scritte prima che l’industria petrolifera sviluppasse l’esplorazione delle acque profonde. “Dobbiamo aggiornare al più presto queste leggi per fare in modo che le vittime di questo incidente, a partire dai pescatori della regione, ricevano adeguate forme di compensazione”, ha aggiunto Obama.

La Bp, proprietaria della piattaforma all’origine della catastrofe ambientale, si è impegnata a rimborsare tutte le vittime. Ma le autorità americane hanno sollecitato la compagnia petrolifera a “rendere più trasparenti possibili” questi rimborsi e ad “accelerare al massimo” i tempi di pagamento.