Marea nera, pozzo chiuso: l’operazione Static Kill terminata con successo

Pubblicato il 4 agosto 2010 8:25 | Ultimo aggiornamento: 4 agosto 2010 9:45

L’operazione ”Static Kill” ha avuto successo e il pozzo sottomarino Macondo, all’origine della marea nera nel Golfo del Messico, è stato chiuso. Lo ha dichiarato la British Petroleum.

”La pressione del pozzo al momento è stata contenuta dalla pressione idrostatica dei fanghi iniettati, ciò che era l’obiettivo dell’operazione Static Kill”, ha dichiarato la Bp in un comunicato. ”Il pozzo viene sorvegliato, secondo la procedura, per assicurare che la pressione resti stabile”, scrive la Bp, aggiungendo che ”in base ai risultati di questo monitoraggio si capirà se saranno necessarie nuove iniezioni di fango o meno”.

Bp scrive anche che la collaborazione con l’ammiraglio Thad Allen, responsabile del coordinamento delle operazioni nel Golfo del Messico per il governo Usa, continuerà ”per determinare la prossima tappa (di Static Kill), quando decideremo se iniettare del cemento nel pozzo attraverso la stessa condotta”.