--

Meteo, dopo Natale arriva inverno e maltempo: da Santo Stefano freddo e neve

di Redazione Blitz
Pubblicato il 24 Dicembre 2014 8:44 | Ultimo aggiornamento: 25 Dicembre 2014 8:22
Meteo, dopo Natale arriva inverno e maltempo: da Santo Stefano freddo e neve

Meteo, dopo Natale arriva inverno e maltempo: da Santo Stefano freddo e neve

ROMA – Ancora una bella giornata, quella di Natale, ma il maltempo arriverà dal 26 dicembre, nel giorno di Santo Stefano, con una perturbazione che porterà il freddo, la pioggia e anche la neve a bassa quota. Se fino ad ora il freddo si è fatto appena sentire, con temperature sopra la media, dopo il giorno di Santo Stefano sembra arrivare l’inverno e il gelo. Edoardo Ferrara di 3bMeteo.com ha spiegato:

“L’Inverno farà infatti il suo prepotente ingresso sull’Italia nella giornata di Santo Stefano, con una prima irruzione di aria polare: avremo così il ritorno del maltempo soprattutto al Centrosud con piogge, temporali e brusco abbassamento delle temperature, tanto che tornerà a nevicare lungo tutto l’Appennino inizialmente oltre i 1000-1500 metri, ma con quota neve in rapido calo fin verso i 400-600 metri a partire dal comparto centrale verso Sud, anche a quote più basse tra Marche ed Abruzzo»”.

Una breve tregua è prevista per sabato 27 dicembre, ma da domenica 28 le temperature caleranno ancora e la prima nevicata potrebbe arrivare anche in Pianura Padana, spiega Ferrara:

“Domenica 28 arriva un secondo impulso polare e si rischia la prima nevicata in pianura sul Nord Itali. Questa volta infatti il maltempo dovrebbe coinvolgere almeno in parte anche le regioni settentrionali, con possibilità di neve soprattutto tra Emilia, basso Piemonte e sull’entroterra ligure (probabilmente a tratti anche a Genova); al momento non possiamo escludere sorprese bianche anche altrove. Il peggioramento si riproporrà naturalmente anche al Centrosud con nuove nevicate fino in collina sulle regioni centrali, in rialzo oltre i 1000-1300 metri al Sud”.

 

Meteo giovedì 25 dicembre – Natale.

Quello del 2014 sarà un Natale freddo e all’insegna del sole. Al nord resistono le nebbie, soprattutto in Pianura Padana, con qualche pioggia in Liguria e tempo soleggiato altrove e sui monti. Al centro invece il sole sarà turbato da nubi e pioggia solo in Toscana, Umbria e alto Lazio. Bel tempo al sud, con sole diffuso e qualche nube solo sulla Calabria tirrenica.

Nel pomeriggio però arriverà la perturbazione Ivan, che porterà una corrente di aria fredda dal Nord Europa causando un peggioramento del tempo con piogge localizzate soprattutto sulle coste tirreniche.

Meteo venerdì 26 dicembre – Santo Stefano.

La perturbazione Ivan si scatena sull’Italia portando un peggioramento su tutto il Paese. Al nord ci saranno forti raffiche di vento che spazzeranno il cielo delle nubi, ma è al centro che arriveranno piogge diffuse e nevicate a partire da quota 300 metri. Le piogge interesseranno soprattutto Marche, Abruzzo, Molise, Toscana, Lazio e Sardegna.

Al sud le piogge arrivano sulle coste tirreniche, per poi spostarsi nel pomeriggio verso la Puglia e le altre regioni con piogge intense e nevicate a partire dai 400 metri di quota. Il maltempo si abbatterà soprattutto su Calabria e Sicilia, con veri e propri nubifragi e nevicate.

Meteo sabato 27 dicembre. La giornata di sabato sarà all’insegna del freddo e dopo la neve al sud anche a bassa quota, le nevicate arrivano anche al centro e al nord Italia. I venti fortissimi continueranno a soffiare sul nord, mentre al sud le piogge intese riguarderanno soprattutto le province di Palermo e di Messina, con possibili nubifragi.

In serata il maltempo concede una tregua, ma il freddo è arrivato: al nord e al centro le temperature minime saranno tra i -5 e i -7 gradi Celsius, mentre le massime saranno di pochi gradi sopra lo zero.

Meteo domenica 28 dicembre.

Una nuova perturbazione atlantica arriva nella giornata di domenica, portando neve sul nord e in Toscana anche in pianura. La perturbazione Cleopatra porta nubi e neve fino in pianura al nord, dal Piemonte e la Liguria a Emilia Romagna, Lombardia, Veneto e Trentino.

Il maltempo arriva anche al centro, con forti piogge e nubifragi sulla Sardegna, che al pomeriggio arriveranno anche su Toscana, Lazio e Umbria, per poi spostarsi sulle regioni adriatiche. Prevista anche neve in pianura in Toscana e a partire dai 500 metri di quota nel Lazio.

Al sud invece la mattina di domenica inizierà col beltempo, ma nel tardo pomeriggio le piogge intense si abbatteranno su Campania, Puglia e coste del mar Ionio, con nevicate a partire dai 700 metri di quota.