Meteo, giugno 2019 da record per l’afa: il secondo più caldo dal 1800

di redazione Blitz
Pubblicato il 17 Luglio 2019 15:54 | Ultimo aggiornamento: 7 Agosto 2019 9:30

ROMA  –  Molti di noi se ne erano accorti, ma adesso arriva la conferma ufficiale: è stato un giugno da record quello che ci siamo lasciati alle spalle, il secondo giugno più caldo in Italia dal 1800, cioè da quando sono disponibili i dati sulle temperature. Lo rende noto l’Istituto di scienze dell’atmosfera e del clima (Isac) del Cnr (Consiglio nazionale delle ricerche), secondo cui il primato dell’afa resta però al 2003.

Nel giugno scorso, che quindi risulta il più rovente degli ultimi 15 anni, la temperatura è stata superiore di 3,30 gradi centigradi rispetto alla media, che viene calcolata nel periodo dal 1971 al 2000. Le temperature minime si sono attestate a 2,98 gradi più della media; quelle massime a +3,62 gradi.

A conferma dei dati, nel corso del mese i bollettini delle ondate di calore del ministero della Salute avevano contrassegnato con il bollino rosso diverse città italiane, dove la colonnina di mercurio ha sfiorato e in alcuni casi superato i 40 gradi.

La situazione è diversa se si guarda ai primi sei mesi dell’anno. Da gennaio a giugno, sempre secondo l’Isac, la temperatura è stata “solo” di 0,86 gradi superiore alla media. Il semestre si è piazzato al diciassettesimo posto tra i più caldi, con il primato che è detenuto dal 2018. (Fonte: Ansa)