Meteo, picco di caldo venerdì 17: temperature fino a 40 gradi e afa

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 luglio 2015 9:20 | Ultimo aggiornamento: 17 luglio 2015 9:20
Meteo, picco di caldo venerdì 17: temperature fino a 40 gradi e afa

Meteo, picco di caldo venerdì 17: temperature fino a 40 gradi e afa (Foto LaPresse)

ROMA – Il giorno del picco di caldo è arrivato. Venerdì 17 luglio infatti l’anticiclone africano ha raggiunto il picco di temperature sull’Italia, portando caldo e afa. Nel pomeriggio qualche temporale, dovuto all’eccessivo caldo, potrebbe scoppiare su Alpi e Appennini. Acquazzoni localizzati, dovuti anche all’alto tasso di umidità registrato soprattutto al nord e sulle coste.

Francesco Nucera, meteorologo di 3bmeteo.com, spiega che il gran caldo proseguirà nel weekend:

“Alta pressione ben salda sul bacino del Mediterraneo e tale rimarrà per più giorni. Domenica tuttavia un fronte nuvoloso in scorrimento sul Centro Nord Europa lambirà le nostre regioni settentrionali. Tale situazione non porterà nessun cambiamento vero e proprio ma solo una lieve e temporanea attenuazione della canicola al Nord laddove le temperature scenderanno di 2-3°C!

Ci saranno anche delle precipitazioni. Acquazzoni e qualche temporale interesseranno Alpi e Prealpi in locale sconfinamento anche a parte delle pianure a Nord del Po. I settori attualmente più interessati saranno quindi quelli di Piemonte, Alta Lombardia, Trentino Alto Adige ed Alto Veneto”.

Il mese di luglio ha segnato un record di temperature oltre la media, prosegue Nucera, e il caldo africano proseguirà ancora:

“Alta pressione ben salda almeno fino al 23-24; secondo gli ultimi aggiornamenti i modelli matematici sarebbero concordi per un calo della pressione sull’Europa centrale e poi sul Mediterraneo. Le correnti dal Nord Atlantico avrebbero infatti l’intenzione di minare la stabilità nell’ultima settimana di Luglio attraverso una passata temporalesca ad iniziare dal Nord Italia con annesso calo termico. I contrasti tra l’aria fresca in arrivo con quella molto calda potrebbero risultare intensi, dunque il prezzo da pagare sarebbero i forti temporali, anche con grandine. E’ uno scenario che andrà convalidato nei prossimi aggiornamenti”.