Meteo sabato 5 e domenica 6 ottobre: nubifragi e freddo, Penelope porta autunno

di Redazione Blitz
Pubblicato il 4 ottobre 2013 18:13 | Ultimo aggiornamento: 4 ottobre 2013 18:13
Meteo sabato 5 e domenica 6 ottobre: nubifragi e freddo, Penelope porta autunno

Meteo sabato 5 e domenica 6 ottobre: nubifragi e freddo, Penelope porta autunno (foto Lapresse)

ROMA – Meteo 5 e 6 ottobre 2013: pioggia e freddo, arriva l’autunno. Sta infatti per ‘sbarcare’ in Italia una perturbazione atlantica che porterà almeno cinque giorni di piogge e nubifragi in tutta Italia, a partire da sabato. Le previsioni degli esperti indicano proprio per sabato la giornata più a rischio, con Toscana, Lazio e Liguria le regioni che saranno probabilmente interessate da nubifragi.

In queste tre regioni “c’è la possibilità – spiega Edoardo Ferrara, meteorologo di 3bmeteo.com – di fenomeni molto intensi e, in generale, al Sud e in Sicilia, con locali allagamenti o dissesti idrogeologici”. A rischio, quindi, città come Genova, Roma, Napoli, ma anche Messina, Reggio Calabria e Bari. Al Nord, invece, secondo Ferrara, le piogge saranno “in genere più deboli”.

Secondo il Centro Epson Meteo (Meteo.it) sono possibili accumuli di pioggia fino a 30 mm in un’ora su Toscana, Liguria di Levante, Lazio, Umbria e, in serata, anche in Campania. Domenica, sempre secondo il Centro Epson Meteo, la situazione sarà variabile in Sardegna e al Centro dove potrà tornare a farsi vedere il sole.

Le piogge colpiranno invece ancora il Nord: al mattino saranno sparse, poi tra pomeriggio e sera torneranno ad intensificarsi, in particolare sull’Emilia Romagna. Il maltempo, sempre secondo il Centro Epson Meteo, colpirà anche il Sud, e in modo intenso la Puglia e la Calabria. Forti temporali possibili anche in Sicilia.

A determinare il peggioramento delle condizioni meteo, spiega Antonio Sano’, direttore del portale ‘iLMeteo.it’, e’ il ciclone ‘Penelope’, perturbazione atlantica autunnale. Un ruolo nella formazione della perturbazione lo ha anche il Mediterraneo, che si trova nel periodo piu’ caldo dell’anno dopo 6 mesi di riscaldamento e fungera’ da enorme serbatoio di energia e umidita’.

Il maltempo collegato a ‘Penelope’, secondo Sano’, si attenuerà solo da mercoledì al nord e sulle regioni tirreniche, continuando fino a giovedi’ al sud e sulle regioni adriatiche. Ferrara, di 3bmeteo.com, ricorda che “ottobre è un altro mese ad alto rischio alluvionale per l’Italia. Questo perchè le perturbazioni in arrivo trovano accoglienza in un mare ancora caldo che ne esalta le potenzialità”.

La cronaca italiana conta numerose casistiche alluvionali in questo mese, come l’alluvione dello spezzino e della Lunigiana del 25 ottobre 2011 (12 vittime) e quella del messinese del primo ottobre 2009 (36 vittime).