Mongolia: alla ricerca del verme della Morte

Pubblicato il 8 Febbraio 2010 20:29 | Ultimo aggiornamento: 8 Febbraio 2010 20:29

Un immagine del verme della Mongolia tratta da un libro

Dicono che sia lungo un po’ meno di cinque piedi, che sia di colore rosso intenso e che assomigli all’intestino di una mucca. Dalla sua bocca uscirebbe un liquido giallognolo molto velenoso che darebbe una scossa elettrica in grado di uccidere un cammello.

E’ il verme della Morte Nera, che vive nel deserto del Gobi, in Mongolia. Il nome latino è Allghoi khorkhoi, ed è stato scoperto per la prima volta dal paleontologo americano Roy Chapman Andrews nel suo libro “On the trail of Ancient man” nel 1926.

La creatura è talmente misteriosa che non esiste una foto dell’animale. Nel 2005, una spedizione di scienziati inglesi effettuarono una spedizione di un mese nel deserto del Gobi in cerca del leggendario animale. Ma non trovarono nulla.