Ambiente

Nucleare, obiettivo 2013: “Centrali sul mare, vecchi siti idonei”

Il governo non molla sul nucleare, anzi l’obiettivo 2013 è confermato. I vecchi siti nucleari sono ancora ”idonei” visto che ”il nostro Paese non è cambiato geologicamente o geograficamente” e il governo punta a realizzare strutture più vicine alle coste. E’ quanto ha spiegato il sottosegretario allo Sviluppo, Stefano Saglia, intervistato da Gr Parlamento Rai.

”E’ evidente – dice Saglia – che i siti che hanno già ospitato centrali sarebbero idonei a ospitare nuovamente centrali nucleari. E non e’ da escludere Caorso. Non credo però che Caorso sarà al primo posto nei nostri pensieri anche perche’ vorremmo partire dalle aree che hanno piu’ vicinanza con il mare e con le coste”.

Saglia ritiene che i nuovi siti saranno noti già l’anno prossimo e la comunicazione dovrà essere fatta ”con determinati crismi per non allarmare nessuno”. Infine sul ritardo per la nascita dell’Agenzia Saglia ritiene che non abbia iniziato a lavorare già a dicembre perché ”sulle nomine abbiamo voluto fare un approfondimento molto rigoroso. Perché le persone che guideranno questa Agenzia devono essere non solo competenti e di altissima professionalità ma devono avere anche una forza, non dico di persuasione, ma di credibilita’ e di convincimento nei confronti della popolazione”.

To Top