Nuova Zelanda, strage di balene: 125 morte

Pubblicato il 28 Dicembre 2009 13:56 | Ultimo aggiornamento: 28 Dicembre 2009 13:56

balena_spiaggiataIn un solo fine settimana ne sono morte almeno 125. Le balene si erano arenate su due spiagge della Nuova Zelanda. I soccorritori sono riusciti a portarne in salvo 43, respingendole al largo di Colville Beach e della penisola Coromandel.

A Farewell Spit, a ovest della località turistica di Nelson, sull’isola meridionale del Paese, sono morte 105 balene pilota, mentre altri 21 cetacei si sono spiaggiati sulla costa est dell’isola settentrionale.

«Erano in pessime condizioni – ha detto – Due terzi erano già morte quando siamo arrivati, mentre abbiamo dovuto eliminare le altre. E’ stato terribile, ma nulla poteva salvarle, è stata la soluzione più umana», ha raccontato Hans Stoffregen, funzionario dei servizi di protezione dell’ambiente.