Previsioni meteo, eccolo il caldo! Da giovedì super caldo. Ma al Nord anche temporali

di redazione Blit
Pubblicato il 4 Giugno 2019 12:01 | Ultimo aggiornamento: 4 Giugno 2019 13:42
 Previsioni meteo, da giovedì arriva il caldo africano. Ma al Nord anche temporali

Previsioni meteo, da giovedì arriva il caldo africano. Ma al Nord anche temporali

ROMA – Fa caldo, improvvisamente caldo e tanto: dall’autunno all’estate di un  balzo. E a fine settimana all’insegna del caldo africano. Le previsioni meteo annunciano fra giovedì e venerdì un passaggio di consegne fra l’Anticiclone delle Azzorre e quello africano e l’Italia dovrà affrontare probabilmente la prima seria ondata di caldo della stagione. Le Regioni maggiormente colpite dal bollente Anticiclone saranno quelle del Sud e marginalmente verrà interessato il versante tirrenico centrale. Ma al Nord le cose andranno diversamente: infatti qui sono attesi temporali tra mercoledì e venerdì. 

I valori più elevati si registreranno domenica 9 giugno nelle aree meridionali della Sardegna e nelle zone interne della Sicilia, dove le temperature segneranno picchi di 38-40 gradi. Sono queste le previsioni per il weekend anticipate dal team del sito www.ilmeteo.it.

“Dopo lunghe settimane di tempo incerto – sottolineano gli esperti – il caldo raggiungerà anche il Sud. Decisamente più contenuto l’aumento termico al Centro con valori intorno ai 31-33 gradi a Firenze e intorno ai 27-28 a Roma. Farà, invece, meno caldo sulle regioni del Nord, lambite parzialmente da correnti atlantiche lievemente più fresche”.

Il team del sito avverte, inoltre, che una maggior ingerenza dell’Anticiclone africano su tutto il Paese potrebbe attivarsi tra martedì 11 e giovedì 13 giugno, quando anche il Centro e il Nord dovrebbero essere interessati da temperature molto più elevate e da una situazione climatica di forte disagio.

Come sottolineano anche gli esperti di Meteo Expert “direttamente investite dall’aria sahariana saranno le regioni del Sud e le Isole maggiori dove, a partire da venerdì, il termometro potrebbe raggiungere o di poco superare la soglia dei 35 gradi, dando così vita alla prima ondata di calore dell’estate 2019. Discorso diverso per il Nord, ai margini della cupola anticiclonica e maggiormente esposto ad infiltrazioni di aria umida, che renderanno l’atmosfera progressivamente più instabile e il clima più afoso”. (Fonti: Agi, Ansa, il meteo.it)