Previsioni meteo: caldo e afa fino a 40 gradi nei prossimi giorni, poi l’estate finisce

di redazione Blitz
Pubblicato il 30 luglio 2018 11:11 | Ultimo aggiornamento: 30 luglio 2018 11:11
Previsioni meteo, caldo e afa fino a 40 gradi nei prossimi giorni, poi l'estate finisce

Previsioni meteo, caldo e afa fino a 40 gradi nei prossimi giorni, poi l’estate finisce (Foto Ansa)

ROMA – L’estate sta finendo. Vi sembrerà forse assurdo, mentre boccheggiate con i 30 e oltre gradi di questi giorni. Eppure sembra proprio così. [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] A dirlo sono i meteorologi, in particolare Antonio Sanò, del sito ilmeteo.it, che disegna uno scenario non proprio roseo per l’estate e per i tanti italiani che si apprestano ad andare in vacanza.

“I nostri dati ci dicono che due anticicloni africani che abbiamo chiamato Nerone e Caligola faranno una sorta di staffetta fino al 7 agosto e le temperature saranno vicine ai 40 gradi – riferisce Sanò – poi pero’ tutto questo finisce. Arriveranno le perturbazioni dalla Russia dovute ad un anticiclone che dalla Scandinavia si estende alla Siberia”.

Il maltempo inizierà dal Nord e dalle regioni adriatiche, per poi passare alle regioni appenniniche e arrivare anche nel Lazio e in Campania con piogge possibili anche a Roma e Napoli. Nel frattempo, però, nei prossimi giorni si continuerà a boccheggiare, con temperature che potranno sfiorare i 40 gradi. Tra lunedì e martedì in Val Padana, nei fondovalle alpini e nelle zone interne del Centro-Sud e delle Isole i termometri potranno superare i 35 gradi, addirittura 38 gradi a Firenze, 37 gradi a Bolzano, Perugia, Roma e Sassari. Poi, da settimana prossima, il cambiamento radicale.

Secondo le previsioni di Sanò, il maltempo e le temperature più basse della media estiva, che saranno intorno ai 30 gradi, interesseranno tutta l’Italia a parte Sicilia e Sardegna. Quest’ultima regione, spiega, “sarà però battuta da un forte vento di maestrale. Agosto – aggiunge – sarà infatti uno dei mesi più ventosi dell’anno e anche le regioni adriatiche del Nord avranno problemi con la bora”.

Il meteorologo non esclude nemmeno il fenomeno della burrasca di Ferragosto: “Si tratta di un forte acquazzone che diventa burrasca a causa della forte differenza di temperatura tra suolo e atmosfera”.

Quella che sta per finire, dunque, sarà un’estate bagnata, con pioggia, vento forte e temperature di 6-7 gradi inferiori a quelle della prima settimana di agosto. Uno scenario non proprio entusiasmante per chi sta per andare in vacanza.

Ma vediamo intanto le previsioni del tempo del Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare per i prossimi giorni.

MERCOLEDI’ 1° AGOSTO:  Al Nord cielo generalmente sereno a parte nuvolosità ad evoluzione diurna specialmente sul settore appenninico ed alpino dove si quest’ultimo saranno possibili locali deboli rovesci o temporali durante il pomeriggio. Al centro e in Sardegna: condizioni di bel tempo con qualche nube in formazione durante le ore più calde sulla dorsale appenninica, con occasionali piovaschi su quella abruzzese. Al Sud e in Sicilia: cielo limpido e terso ma con i consueti annuvolamenti pomeridiani sui rilievi maggiori con possibilità di qualche debole rovescio o temporale su quelli calabri.

GIOVEDI’ 2 AGOSTO: condizioni di bel tempo un po’ ovunque anche se con nuvolosità ad evoluzione diurna e deboli precipitazioni, a prevalente carattere di rovescio o temporale, sulle aree alpine, più consistenti sulle regioni meridionali tirreniche e ioniche, in deciso miglioramento serale ad eccezione della Calabria meridionale.

VENERDI’ 3 AGOSTO: annuvolamenti compatti sulle coste della Calabria in estensione nel corso della mattinata al resto della regione, a Basilicata, Campania meridionale e Puglia ionica con associati fenomeni in prevalenza temporaleschi; cielo sereno o poco nuvoloso altrove con occasionali formazioni nuvolose sull’arco alpino ed aree interne di Abruzzo, Molise e Marche. In serata attenuazione delle precipitazioni salvo sulla Calabria meridionale.

SABATO 4 e DOMENICA 5: tempo stabile e soleggiato su gran parte del territorio ma con annuvolamenti e deboli rovesci o temporali durante il pomeriggio sul settore alpino e su Calabria e Sicilia, in deciso miglioramento dalla prima serata. Nella giornata di domenica ancora condizioni tipicamente estive con i soliti annuvolamenti e deboli, isolati fenomeni pomeridiani sui rilievi alpini.