Previsioni meteo: torna il sereno ma dura a poco. Da mercoledì temporali al nord

di redazione Blitz
Pubblicato il 29 Luglio 2019 11:24 | Ultimo aggiornamento: 29 Luglio 2019 11:24

(Foto d’archivio)

ROMA – Dopo il maltempo che nel fine settimana ha fatto danni e tre vittime in centro Italia, torna il sereno su gran parte del Paese, ma dura poco. A partire da mercoledì 31 luglio, infatti, ci saranno nuovi temporali, soprattutto al nord.

Secondo gli esperti del sito www.ilmeteo.it, in particolare, il ritorno dell’alta pressione delle Azzorre garantirà una certa stabilità atmosferica con temperature intorno ai 30-33 gradi ma senza afa, ma non durerà molto.

Martedì 30 luglio lo scenario meteo non cambierà di molto, con temperature senza grandi variazioni e alcuni focolai temporaleschi lungo i rilievi alpini del nord-est mentre. A partire da mercoledì 31 luglio, invece, i temporali si faranno via via più frequenti su alcuni settori del Paese. Questo “a causa di un calo della pressione sulle regioni settentrionali, che favorirà l’ingresso di correnti fresche e instabili, con la possibilità di fenomeni temporaleschi sparsi dapprima sull’arco alpino e prealpino, in estensione poi anche alle vicine pianure di Piemonte, Lombardia e Triveneto”.

Al centro sud e sulle isole maggiori invece il bel tempo resisterà per tutta la settimana, con valori termici in costante aumento.

Le vittime del maltempo nel weekend

A pagare con la vita sabato 27 luglio è stata un’atleta norvegese di 44 anni morta folgorata da un fulmine durante una competizione podistica nei pressi del lago di San Pancrazio, in Alto Adige, a circa 2.100 metri di quota.

Ad Arezzo un uomo di 72 anni è stato trovato senza vita dopo che si erano perse le sue tracce nella frazione di Olmo. Il corpo è stato recuperato in un canale di scolo in mezzo al fango e ai detriti, non distante dalla propria auto, travolta dalla massa d’acqua.

La terza vittima, una donna di 27 anni, è morta nel comune di Fiumicino, sul litorale laziale, dopo che la sua auto è stata investita da una tromba d’aria. La vittima era a bordo di una Smart che è stata spostata con violenza dalle raffiche di vento per decine di metri fino a un canale di bonifica. (Fonti: Agi, Ansa)