Neve a Roma. I fiocchi di neve mandano la città in tilt

Pubblicato il 12 Febbraio 2010 7:53 | Ultimo aggiornamento: 7 Dicembre 2011 16:17

Intensa nevicata su Roma: dall’alba di venerdì 12 le correnti polari che hanno raggiunto il centro Italia hanno provocato un brusco abbassamento delle temperature, trasformando le precipitazioni piovose in neve. Imbiancate fin dalla prima mattinata molte strade delle periferie, dall’Eur all’Appio. Coltre bianca anche sui Castelli Romani e grandi fiocchi sul centro storico: dalle 8 alle 11 la neve ha iniziato ad attaccare anche nel cuore di Roma, depositandosi su auto e tendoni dei bar. In alcuni viali del centro, intorno alla stazione Termini le chiome degli alberi sono imbiancate. A terra il manto non si forma ancora perchè il suolo è bagnato dalle precedenti piogge.

La nevicata ha colpito maggiormente tutti i quartieri a sud della città, mandando in tilt il traffico. Imbiancati completamente Marino, Roccapriora, ma anche le zone di Velletri e Pomezia. Primo velo bianco intorno all’aeroporto di Ciampino, che successivamente, per la scarsa visibilità, è stato chiuso alle 10.34. Lo scalo è stato riaperto due ore dopo. La situazione non è al momento critica negli scali romani, ma a Fiumicino, nell’aeroporto Leonardo Da Vinci, è scattato il piano antineve, con mezzi spargisale e sistemi di riscaldamento delle piste. Cento gli uomini addestrati in campo per fronteggiare l’emergenza neve ed eventuali gelate.

Previsioni rispettate dunque. Già nei giorni scorsi i meteorologi avevano previsto la neve su Roma e nella Capitale era scattata l’allerta: sacchi di sale erano stati preparati presso le stazioni della metropolitana. L’assessorato all’Ambiente ha messo in campo 100 automezzi, 4 lame spazzaneve e 250 operatori. Anche la Provincia di Roma si è attivata coinvolgendo 50 mezzi messi a disposizione dalle amministrazioni comunali, 30 mezzi dotati di spargisale, 11 attrezzati di lame spazzaneve e un mezzo speciale, l’Unimog, dotato di una lama spazzaneve e di spargisale.

“Roma oggi sembra Vienna”. Meraviglia tra turisti e romani che oggi godono di una spettacolo particolare, una Roma imbiancata dalla neve. Fiocchi sul Colosseo, a Via Veneto, Fontana di Trevi, Piazza Venezia, la scalinata di Piazza di Spagna, via del Corso e il Lungotevere. Neve anche a Piazza San Pietro. In molti, turisti e impiegati, affacciati dalle finestre dei palazzi altri in strada a scattare foto, cercando immortalare le traiettorie imbiancate disegnate nell’area dal vento. “Roma è diventata come una cartolina o un souvenir sottovetro quando scuoti una palla di vetro e la città si imbianca nel vortice dei fiocchi di neve”, ha detto un passante mentre altri turisti escono stupiti e incantati fuori dagli alberghi. A terra un leggero manto di neve mentre anche le ambulanze sono costrette a rallentare e ‘impavidi’ motociclisti sfidano vento e neve colpiti dai fiocchi sui caschi.