Regione Lombardia dichiara guerra alle nutrie: un piano per abbatterle tutte

di Redazione Blitz
Pubblicato il 25 Ottobre 2014 10:50 | Ultimo aggiornamento: 25 Ottobre 2014 10:50
Regione Lombardia dichiara guerra alle nutrie: un piano per abbatterle tutte

Foto d’archivio

BERGAMO – La Regione Lombardia dichiara guerra totale alle nutrie dopo che in Consiglio è stato depositato un progetto di legge che ha come obiettivo l’eradicazione della nutria dal territorio lombardo.

I metodi di abbattimento che si ampliano rispetto a quelli attuali. Sul testo c’è l’accordo di tutti i gruppi consiliari, ad eccezione del Movimento 5 Stelle (che preferisce aspettare di vedere la legge prima di prendere una posizione).

L’Eco di Bergamo spiega:

Da un punto di vista strettamente finanziario, per il 2014 l’attuazione dei piani di eradicazione delle nutrie prevede un investimento di 420 mila euro. A questi si aggiungono 12 mila euro per la costituzione del Fondo regionale per i danni provocati dalle nutrie e 30 mila euro per le spese a sostegno della ricerca universitaria per l’eradicazione.

Alcune stime dell’Università di Pavia ipotizzano una presenza sul territorio regionale di oltre 900 mila nutrie, concentrate in particolare fra le province di Mantova e Cremona. Ma tra le zone più colpite dal fenomeno c’è anche la provincia di Bergamo.

I danni arrecati dal roditore sono ingenti e le azioni di contrasto pianificate dalla Regione Lombardia hanno previsto, fra il 2003 e il 2013, indennizzi agli agricoltori per quasi 1,25 milioni di euro. Cifra alla quale devono essere aggiunti oltre tre milioni per i piani di contenimento delle nutrie.