Riscaldamento globale/ Al Gore sui cambiamenti climatici: “E’ una battaglia come contro i Nazisti. Nel mondo manca un Winston Churchill”

Pubblicato il 7 Luglio 2009 18:53 | Ultimo aggiornamento: 7 Luglio 2009 18:55

Al Gore ha paragonato gli sforzi per ridurre le cause del cambiamento climatico alla battaglia contro i Nazisti. L’ex presidente Usa, parlando a Oxford alla Smith School World Forum su Sviluppo e Ambiente, ha affermato che manca la volontà mondiale di agire compatti e rimpiange l’assenza dello spirito di un Winston Churchill che incoraggi i leader a unire le proprie nazioni contro lo spettro del cambiamento climatico.

Per Gore è la paura di prendere decisioni difficili che spinge i politici di tutto il mondo a non contrastare la diffusa ignoranza sugli effetti disastrosi del riscaldamento globale: «Abbiamo tutto ciò che ci occorre tranne la volontà politica. Ma la volontà politica è una risorsa rinnovabile».