Russia: la vita dei gatti siberiani nelle foresta orientali non è facile, così i felini cercano il cibo in città

Pubblicato il 10 Marzo 2010 14:19 | Ultimo aggiornamento: 10 Marzo 2010 14:19

I gatti selvatici in Russia non se la passano bene. A causa delle rigide temperature nelle foreste orientali e del cibo scarso sono costretti ad attaccare i villaggi e le città, aprendo le gabbie del pollame.

Il gatto delle foreste orientali è un po’ più grande del gatto domestico. E’ lungo 75-90 cm, e pesa 4,6 chili. Il predatore vive in Estremo Oriente, nel bacino del fiume Amur e nel Mar del Giappone. Si nutredel cibo che si può trovare nella taiga: piccoli roditori, uccelli e talvolta lepri e caprioli.

Ma quest’inverno è caduta molta neve e per questi felini è difficile nutrirsi, così sono andati nei villaggi in cerca di cibo.