Dallo scarico al lampadario, lo sciaquone diventa fonte di energia elettrica

Pubblicato il 26 luglio 2010 19:55 | Ultimo aggiornamento: 26 luglio 2010 19:55
Tom-Broadbent

Tom Broadbent

Lo sciacquone accende la luce in casa? Sembra una follia, ma con il sistema “HyDro-power” proprio l’acqua di scarico (dalla lavatrice, dalla doccia o dal wc) può diventare un modo per produrre energia. A ideare il meccanismo uno studente inglese di design industriale, Tom Broadbent.

Per ora è solo un’innovazione made in GB ma promette di fare fortuna. Basta un generatore di corrente nel condominio poi collegato alle tubature.

L’acqua che scende verso le fogne viene raccolta e incanalata nella macchina, che con quattro turbine permette l’attivazione del generatore di corrente elettrica.

In un palazzo di sette piani le bollette potrebbero ridursi di 1500 dollari l’anno dato che ascensore, condizionatori e illuminazione delle scale sarebbero tutte a carico della acque reflue.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other