Sidney aiuta il clima: primo ecocimitero a emissione zero

Pubblicato il 17 Giugno 2010 11:31 | Ultimo aggiornamento: 17 Giugno 2010 16:52

Un cimitero cattolico è il primo a Sydney a offrire una sepoltura realmente amica dell’ambiente, in bare biodegradabili, senza uso di sostanze chimiche e a zero emissioni di gas serra.

Il St. Francis Field, dedicato al poverello di Assisi, presso il cimitero di Kemps Creek nella periferia ovest di Sydney, è stato inaugurato oggi dal ministro della pianificazione del Nuovo Galles del Sud, Tony Kelly, che lo ha descritto come “una scelta economica ed ecologica per le famiglie che visitano i cari defunti”.

Il terreno di sepoltura, capienza 300 persone, è in netto contrasto con un cimitero tradizionale. Mantiene l’aspetto naturale, senza lapidi e pietre tombali: per registrare e ritrovare l’esatta posizione del defunto si ricorre all’ultima tecnologia Gps. Il corpo è preparato senza conservanti o disinfettanti, facilitando il riciclaggio naturale.

“I terreni di sepoltura naturali rispondono ad una necessità emergente, di una soluzione più ecologica rispetto alle sepolture tradizionali e alla cremazione”, ha detto il ministro. L’uso di un sito è limitato a 30 anni, con opzione di rinnovarlo, ha precisato.

“St. Francis Field diventa un campo di sepoltura sostenibile per generazioni a venire, il primo esempio di una soluzione che sarà ripetuta”.