Smog, 17 città hanno già sforato i limiti di tutto il 2019: a Torino, Milano e in Veneto inquinamento record

di Maria Elena Perrero
Pubblicato il 6 aprile 2019 7:05 | Ultimo aggiornamento: 6 aprile 2019 0:26
Smog, 17 città hanno già sforato i limiti di tutto il 2019: Torino, Milano e il Veneto tra i peggiori

Smog, 17 città hanno già sforato i limiti di tutto il 2019: Torino, Milano e il Veneto tra i peggiori

MILANO  –  L’anno è iniziato da poco più di tre mesi e 17 città italiane hanno già sforato i limiti di inquinamento previsti per tutti i dodici mesi. La cappa di smog si fa sentire soprattutto al Nord Italia, complice la conformazione della Pianura Padana e la siccità di queste ultime settimane, oltre naturalmente al riscaldamento di case, uffici e negozi e alle immancabili auto.

In cima alla triste classifica stilata da Legambiente troviamo così le solite note: Torino, Rovigo, Vicenza, Padova, Venezia, Pavia, Alessandria, Milano. Per il Veneto si tratta di un vero, ingrato record. Segue l’unica città del Centro Italia, Frosinone, e poi Treviso, Ferrara, Mantova, Asti, Brescia e Lodi. 

“Dopo appena tre mesi dall’inizio dell’anno – spiega Legambiente – 17 città hanno superato il limite annuale di 35 giorni dei livelli di Pm10 previsti dalla normativa (50 microgrammi per metro cubo quotidiani)”.

“I numeri dell’emergenza smog e i continui richiami dell’Ue – osserva Giorgio Zampetti, direttore generale di Legambiente – ci ricordano ogni volta quanto sia urgente realizzare al più presto un Piano nazionale contro l’inquinamento che penalizzi economicamente, tra le varie cose, il traffico motorizzato privato investendo sul potenziamento del trasporto pubblico locale, pendolare e su ferro. Oggi abbiamo un’occasione unica per costruire concretamente una mobilità a zero emissioni, non solo l’auto elettrica, ma gli spostamenti a piedi, in bici, con i mezzi pubblici a trazione elettrica”. (Fonte: Legambiente)