Sondaggio riscaldamento globale: due americani su tre lo temono

Pubblicato il 29 Febbraio 2012 20:44 | Ultimo aggiornamento: 29 Febbraio 2012 20:45

NEW YORK – Il riscaldamento globale e' un problema serio: e' cio' che pensano i due terzi dei cittadini statunitensi, secondo quanto rivela un sondaggio effettuato dall'University of Michigan Gerard Ford School of Public Policy, e dal Muhlenberg College Institute of Public Opinion, secondo cui i piu' preoccupati sono decisamente gli elettori democratici.

Le nuove proiezioni evidenziano la convinzione della maggior parte degli americani che prove evidenti dimostrino un innalzamento considerevole della temperatura terrestre negli ultimi anni.

E questo e' quanto conferma anche la Nasa. Secondo l'agenzia spaziale infatti nove dei dieci anni piu' caldi della storia sono stati registrati a partire dal 2000. Inoltre l'anno scorso, come ha ribadito la National Oceanic and Atmospheric Administration, sono stati battuti una serie di – tristi – record per il maltempo negli Stati Uniti, con eventi estremi come cicloni e tempeste che hanno causato oltre 55 miliardi di dollari di danni.

Solo il 26 percento dei cittadini Usa non crede ci siano prove concrete del riscaldamento globale, mentre il 12% si dichiara ancora indeciso. E il sondaggio ha dimostrato anche una forte differenza a seconda dell'orientamento politico delle persone intervistate. Tra coloro che sostengono l'attuale presidente Barack Obama il 78% dice di essere convinto della gravita' dei cambiamenti climatici, quota che scende al 47% tra gli elettori repubblicani.