Ambiente

Terremoto: scossa magnitudo 4.5 alle Eolie, frane e feriti a Lipari

Una scossa di terremoto di 4,5 gradi della scala Richter è stata registrata alle 14,54 di lunedì alle isole Eolie. Ci sono alcuni feriti nell’isola di Lipari.

Secondo quanto si apprende sull’isola ci sono state alcune frane che hanno investito alcune persone. Sono ancora in corso le verifiche dei vigili del fuoco per accertare l’effettivo numero di persone coinvolte e ulteriori danni.

Il sisma è stato avvertito distintamente dalla popolazione. A Lipari la gente si è riversata in strada. Sull’isola ci sono state frane e smottamenti di terreno nella zona e sulla spiaggia di Vallemura.

La zona dove è avvenuta la frana sull’isola di Lipari è in contrada Valle Muria, sulla strada tra l’abitato di Lipari e la frazione di Piano Conte. La spiaggia di sabbia vulcanica, uno dei luoghi più suggestivi dell’isola, si estende per alcune centinaia di metri, non appena si oltrepassa la Punta delle Fontanelle e la Punta delle Grotticelle.

Secondo alcune testimonianze in seguito alla scossa di terremoto dalla montagna sovrastante si sarebbe staccato un costone roccioso; i massi sono finiti sulla spiaggia che in quel momento era affollata di bagnanti.

Il sindaco dell’isola Mario Bruno ha istituito un’unità di crisi. Segnalati crolli anche a Quattrocchi e a Vulcano.

L’epicentro della scossa è stato registrato in mare a 19 chilometri di profondità e a sei chilometri dall’isola di Lipari. Il presidente del Senato, Renato Schifani, che era in vacanza in barca nella zona, è stato trasferito su una motovedetta della Guardia di finanza e trasferito a Lipari. Alcuni massi sono caduti non lontano dal tratto di mare dove si trovava l’imbarcazione con la seconda carica dello Stato.
Due elicotteri del 118, uno proveniente da Messina, l’altro da Palermo, e due ambulanze sono arrivate a Valle Muria, la zona di Lipari interessata da frane e smottamenti provocati dal terremoto. I mezzi sono stati allertati dalla Guardia Costiera.
To Top