Ambiente

La tigre potrebbe sparire in 10 anni, e non è l’unica: ecco gli animali a rischio

Solo 3200 esemplari in tutto il mondo e ormai sono sparite 3 sottospecie della tigre. Bracconaggio, perdita della prede, riduzione drastica dell’habitat naturale, commercio illegale. Sono questi i fattori che da decenni mettono a rischio la tigre e che fanno lanciare l’allarme agli animalisti: entro 10 anni questo animale è destinato a scomparire.

Ma le tigri non sono le uniche a rischiare. Ci sono anche le balene: ce ne sono sempre meno nei mari perchè esistono ancora paesi (come il Giappone) che le uccidono, ufficialmente, per esperimenti scientifici. L’agonia delle balene non è stata fermata, quindi, dallo stop alla caccia per motivi commerciali, e oggi mancano all’appello 33mila esemplari.

Le meduse, temutissime inquiline delle spiagge nostrane. Sempre più frequente incontrarne un esemplare e c’è una ragione specifica:  noi umani stiamo lentamente sterminando il loro naturale habitat e le meduse si avvicinano alle nostre coste proprio per poter trovare cibo.

Senza parlare del polpo: il celeberrimo Paul non è il solo campione d’intelligenza, ma tutta la sua specie ha dimostrato un certo acume. In un recente esperimento un polpo d’acquario è stato messo di fronte a due contenitori contenenti due palline: nel primo la palla era bianca, nel secondo rossa. Ma al polpo veniva dato cibo solo se recuperava la pallina rossa. Cosa che l’animale ha capito in fretta non sbagliando un colpo per tutto l’esperimento. Anche un altro polpo è stato sottoposto allo stesso esperimento: ma lui aveva già visto come si comportava il suo “collega” ed è andato filato verso la pallina rossa. Non male per un animale che siamo abituati a fare in insalata.

To Top