Usa, caccia aperta ai pitoni birmani. La Florida ti paga se li uccidi

Pubblicato il 12 Dicembre 2012 0:00 | Ultimo aggiornamento: 11 Dicembre 2012 23:46

Pitone birmano, Florida

NEW YORK – La Florida assolda i cacciatori di pitoni: alle prese con troppe colonie di pitoni birmani, una delle specie di serpenti più grandi al mondo, il Sunshine State ha bandito il ‘2013 Python Challenge’, una gara che, per un mese a partire dal prossimo 12 gennaio, dara’ il semaforo verde a tutti i cacciatori di pitoni.

Due le categorie previste: cacciatori generici e professionisti – secondo quanto riporta il ‘Sun Sentinel’ – e sono previsti vincitori per entrambi le categorie. A chi catturerà il serpente più lungo andranno mille dollari, mentre il premio in palio sale a 1500 per chi ne catturerà il numero più alto, di qualunque misura.

La caccia tuttavia non sarà lasciata al caso. Dalla competizione sono esclusi i minorenni e chiunque si iscriverà dovrà partecipare ad un corso di addestramento online. Regola fondamentale è inoltre che i pitoni vengano uccisi senza commettere atti di crudeltà, usando un’arma da fuoco o altri metodi spiegati durante l’addestramento. I vincitori saranno premiati il 16 febbraio 2016 allo Zoo di Miami.