Usa, Florida. Trovato nelle Everglades gigantesco pitone lungo quasi sei metri

Pubblicato il 16 agosto 2012 12:24 | Ultimo aggiornamento: 16 agosto 2012 12:24

Il pitone viene aperto per essere studiato dagli zoologi

ORLANDO, STATI UNITI – Una femmina di pitone gigante, lunga 5,35 metri e con un diametro di 30 centimetri per 70 chili di peso, e’ stata trovata in Florida, nel parco nazionale delle Everglades. Il ritrovamento segna un doppio record: oltre a trattarsi del piu’ grande esemplare mai catturato nel Stati Uniti, l’enorme rettile conteneva anche 87 uova, un numero mai riscontrato prima d’ora.

”E’ mostruosa”, ha dichiarato Kenneth Krysko, direttore della collezione di rettili al Museo di Storia Naturale della Florida. Si tratta di un pitone molure (Python molurus), o pitone birmano, nativo nel Sud-Est asiatico e trovato per la prima volta nelle Everglades nel 1979 quando fu portato di contrabbando.

Il pitone birmano si nutre di uccelli, linci, cervi, alligatori e altri grandi mammiferi e non ha predatori naturali, hanno spiegato gli esperti che stimano una presenza della specie negli Stati Uniti in migliaia di esemplari che rappresentato una minaccia per la fauna locale.

Non solo per il numero consistente ma anche per la loro longevita’ e la capacita’ di riprodursi copiosamente. ”Questi serpenti sopravvivono a lungo in natura”, ha aggiunto Krysko, sottolineando che ”niente li ferma e gli animali del parco sono in pericolo” in loro presenza.