Usa, negli ultimi 25 anni sono diminuite le piogge acide

Pubblicato il 29 Novembre 2011 14:16 | Ultimo aggiornamento: 29 Novembre 2011 14:24

ROMA – Negli ultimi 25 anni sono diminuite le piogge acide. La notizia viene dagli Stati Uniti e ad affermarlo e’ un nuovo studio dei ricercatori dell’Universita’ dell’Illinois che ha verificato come queste precipitazioni, altamente dannose al clima e all’ ambiente, siano diminuite sia nella frequenza che nella concentrazione.

La nuova analisi, che rappresenta il primo studio a lungo termine sulla materia, ha preso le mosse dalla misurazione dell’acidita’ delle precipitazioni atmosferiche sulla base dei dati forniti dal National Atmospheric Deposition Program (Nadp) in oltre 300 siti negli Stati Uniti.

I ricercatori sono giunti alla conclusione che le cosiddette piogge acide, in cui l’acqua ha un pH inferiore a 5, sono diminuite dal 1984 al 2009 grazie soprattutto delle normative messe in atto dagli anni ’90 in poi. Un ruolo di particolare importanza e’ stato svolto, secondo gli esperti, dalle modifiche del ‘Clean Air Act’, la legge che regola le emissioni di anidride solforosa e di ossidi di azoto.

Secondo i dati dell’Epa (Environmental Protection Agency), durante il periodo coperto dallo studio le emissioni nell’ atmosfera di solfati sono scesi di oltre il 50% mentre quelle di nitrati di circa il 30%. In corrispondenza a questi cambiamenti positivi e’ stata quindi riscontrata una analoga minore concentrazione di ioni acidi nell’acqua piovana e anche una netta diminuzione sulla cadenza di questo tipo di eventi atmosferici.

E’ noto gia’ da tempo che le piogge acide abbiano effetti di ampia rilevanza non solo per quanto riguarda l’ecosistema, ma anche sulle infrastrutture e sull’economia.

Questo tipo di precipitazione, che comprende anche neve, rugiade e nebbie, incide negativamente sulla silvicoltura, sulla pesca e sull’ agricoltura: il mondo vegetale in particolare ne risulta fortemente danneggiato in quanto una volta penetrata nel terreno la pioggia acida modifica la composizione chimica del terreno. Inoltre le molecole acide riescono ad erodere le strutture di edifici, ponti e strade.