--

Usa. New York vota le due ruote: 64% a favore del bike sharing

Pubblicato il 12 Maggio 2012 20:21 | Ultimo aggiornamento: 12 Maggio 2012 20:28

NEW YORK – Stazioni per le biciclette quasi ad ogni isolato a partire da luglio. New York si prepara al lancio dell'ampio programma di bike-sharing, che sara' – secondo il sindaco Michael Bloomberg – il piu' grande del paese, con 10.000 bici e 600 stazioni sparse per la citta'.

E l'iniziativa riscuote successo: secondo un sondaggio di Quinnipac University, il 64% degli intervistati e' favorevole al piano, mentre il 30% e' contrario. Poco piu' del 50% invece boccia l'ipotesi di nuove piste ciclabili nel proprio quartiere.

Per accedere al servizio di bike-sharing sara' necessario un abbonamento annuale di 95 dollari ma sono previste anche opzioni per l'uso giornaliero o settimanale. Potranno usare le biciclette gli over-16 e i viaggi sulle due ruote non potranno superare la durata di 45 minuti. Il programma sara' sponsorizzato da Citigroup, che partecipera' con 41 milioni di dollari. Mastercard, invece, investira' 6,5 milioni di dollari per diventare il sistema di pagamento di riferimento per il servizio, equipaggiando le stazioni di 'bike sharing' con 'PayPass Tap & Go'.

Il Dipartimento dei Trasporti e' stato il primo, nel 2009, a chiedere un programma simile per offrire trasporti a basso costo alternativi in una citta' come New York dove la meta' degli abitanti abita in un raggio di cinque miglia (8 chilometri) dal luogo dove lavora. New York dividera' i profitti dell'iniziativa con Alta Bicycle Share, selezionato come operatore del servizio a settembre.