Usa/ Obama taglierà le emissioni delle auto. Obiettivo maggior efficienza energetica e stop al surriscaldamento del clima

Pubblicato il 19 maggio 2009 8:15 | Ultimo aggiornamento: 19 maggio 2009 10:04

Il cammino di Barack Obama verso un ambiente più pulito e nuovi standard di efficienza energetica fa oggi un passo in avanti storico. Secondo fonti vicine all’amministrazione, il presidente Usa proporrà oggi una nuova normativa per limitare in maniera drastica le emissioni dei gas contaminanti delle auto e dei camion entro il 2016. La nuova normativa è in linea con quella già varata ad aprile dalla California, scrive il “New York Times”, e punta a creare entro il 2016 un parco di auto e camion in tutti gli Stati Uniti che sia meno inquinante e più efficiente di quello attuale di circa il 40 per cento. L’annuncio, destinato a fare felici gli ambientalisti, coincide con gli sforzi dell’amministrazione Obama e dei Democratici al Congresso per approvare un provvedimento che combatta il surriscaldamento climatico (il cammino legislativo al Congresso è cominciato lunedì, l’obiettivo dei Democratici è avere un provvedimento pronto per il vertice di Copenaghen a dicembre). Secondo un alto funzionario del governo, l’obiettivo di Obama è che tra il 2012 e il 2016 i veicoli aumentino di 4 chilometri al litro la loro efficienza, portandolo circa 18 chilometri. Entro il 2016 il consumo medio delle auto dovrà essere di 5,6 litri ogni 100 chilometri; e quello dei camion di 8,8 litri ogni 100 chilometri (attualmente il consumo è fissato a 8,55 litri per le auto e 9,8 litri per i camion). Secondo il quotidiano della Grande mela, il piano (varato proprio nei mesi in cui General Motors e Chrysler ricevono miliardi di dollari in aiuti federali) ha già l’appoggio delle case automobilistiche, GM e Toyota, ma anche dei movimenti ambientalisti. La normativa significherà che gli Stati Usa non potranno più fissare in modo individuale i proprio limiti di consumo e di emissioni contaminanti, perche’ gli standard saranno unificati in tutto il Paese. Finora 14 stati Usa, tra cui la California e il distretto di Columbia, avevano chiesto al governo federale di applicare standard piu’ rigidi di quelli attuali. E oggi Obama, quando fara’ l’annuncio, sara’ accompagnato oltreche’ dai manager dell’industria automobilistica e dai leader ambientalisti, anche dal governatore della California, Arnold Schwarzenegger.