Ambiente

Il Texas denuncia la BP per inquinamento atmosferico

Lo Stato del Texas ha denunciato la BP per inquinamento atmosferico. La denuncia si riferisce ad una vicenda che risale al 2005, quando scoppiò un incendio in una raffineria a Texas City. Morirono 15 dipendenti, e per questo motivo era già stata avviata una causa nei confronti del gruppo petrolifero britannico.

La nuova denuncia, presentata dal ministro della Giustizia texano, Greg Abbott, riguarda il tipo di intervento seguito allora da BP per spegnere le fiamme: secondo lo Stato del Texas, il gruppo petrolifero seguì una pratica che – per minimizzare le perdite – aggravò ulteriormente la situazione per quanto riguarda l’inquinamento atmosferico.

Nella denuncia si accusa BP di aver disperso nell’atmosfera oltre 220 tonnellate di sostanze tossiche nell’arco dei 40 giorni dell’incendio. ”BP – sostiene il ministro Abbot – ha fatto pochissimo sforzo per ridurre al minimo l’inuinamento atmosferico causato dalle sue azioni, privilegiando ancora una volta i profitti sul rispetto delle leggi sull’ambiente”.

To Top