Psicosi vulcano: voli cancellati, ritardi anche in Spagna e Francia?

Pubblicato il 24 Maggio 2011 11:39 | Ultimo aggiornamento: 24 Maggio 2011 15:58

LONDRA – A distanza di un anno dall’eruzione dell’altro vulcano islandese, torna il caos voli nel Nord Europa. A causa delle ceneri la British Airways ha cancellato i suoi voli da Londra in Scozia. La stessa decisione è stata presa da Klm per i voli verso il nord del Regno Unito.

In totale sono 252 i voli annullati a causa della nube di cenere sprigionatasi dal vulcano Grimsvotn e che interessa Scozia e Irlanda del nord. Lo ha annunciato Eurocontrol. La nube potrebbe successivamente espandersi anche al sud della Francia e alla Spagna ma al momento le previsioni sono difficili. Un anno fa l’Europa era rimasta paralizzata.

La Ryanair ha invece protestato contro misure giudicate “troppo restrittive”. I disagi aerei hanno condizionato anche viaggiatori “famosi”: Barack Obama ha anticipato la partenza dall’Irlanda, il mister del Barcellona teme per la finale di Champions in programma sabato a Londra contro il Manchester United.

Dalla Gran Bretagna hanno fatto sapere che la cenere non causerà la chiusura totale dello spazio aereo, come avvenuto lo scorso anno. Che succederà allora per chi vuole volare dall’Italia all’America, passando per esempio per la Spagna?