Zanzare tigre eliminate grazie alla sterilizzazione dei maschi: l’esperimento in due isole in Cina

di redazione Blitz
Pubblicato il 25 Luglio 2019 13:10 | Ultimo aggiornamento: 25 Luglio 2019 13:11

(Foto d’archivio Ansa)

PECHINO  –  Zanzare tigre eliminate in due isole in Cina. Un risultato che si è riusciti ad ottenere con un approccio combinato che unisce due diverse tecniche per rendere i maschi sterili.

L’esperimento, descritto dalla rivista Nature, ha portato a una riduzione delle popolazioni del 94% in appena due anni.

I ricercatori del Sun Yat-sen University-Michigan State University Joint Centre of Vector Control for Tropical Diseases hanno sottoposto i maschi di Aedes Albopictus prima ad una bassa dose di radiazioni, che li rende sterili, e poi all’infezione con tre diversi ceppi del batterio Wolbachia, che impedisce alle uova generate di schiudersi.

Gli esemplari sono anche stati nutriti con zucchero per farli diventare più grandi e forti, quindi più attrattivi per le femmine. I ricercatori hanno liberato sulle due isole, Shazai e Dadaosha, nella città di Guangzhou, 200 milioni di esemplari di maschi trattati, e dopo due anni la popolazione si è ridotta di circa il 94%, con il numero di punture riportate dagli abitanti che è calato del 97%.

“Il nostro studio – afferma Zhiyong Xi, uno degli autori – dimostra che il costo futuro di un utilizzo su larga scala di questo intervento, che è amico dell’ambiente, sarebbe intorno a 108 dollari per ettaro -, che è costo efficace rispetto ad altre strategie di controllo delle zanzare”. (Fonti: Ansa, Michigan State University)