Addio bisturi, contro le rughe arrivano le pillole naturali

Pubblicato il 22 Settembre 2011 18:16 | Ultimo aggiornamento: 22 Settembre 2011 18:21

LONDRA, 22 SET – Botulino e interventi di chirurgia estetica potrebbero essere soppiantati da capsule anti-rughe. Secondo quanto emerge da una ricerca pubblicata sul New Scientist e riferita oggi dal Daily Telegraph, un nuovo trattamento che promette di distendere le rughe ”dall’interno” andrà in vendita il prossimo mese in Gran Bretagna.

I creatori delle pillole, che vanno prese tre volte al giorno, dicono di aver usato miscele di prodotti alimentari naturali per attivare alcuni geni e migliorare il tono della pelle, e i primi test suggeriscono che le pillole potrebbero ridurre le rughe del viso del 30%.

Se i risultati risponderanno alle verifiche, le capsule saranno il primo trattamento antirughe a mostrare la capacità di combattere le rughe dall’interno, cioè dagli strati più profondi della pelle. Il trattamento di ”nutrimento per i geni” è il risultato del lavoro di John Casey e della sua squadra presso i laboratori dell’Unilever a Sharnbrook, nel Regno Unito.

La multinazionale che opera nell’ambito dei cosmetici e dei prodotti per la casa ha commissionato un ricerca su 480 donne in età di menopausa e dopo quattordici settimane di trattamento hanno trovato in quasi tutte le volontarie una diminuzione del 10% delle zampe di gallina, le rughette che si formano agli angoli degli occhi, e in alcuni casi addirittura del 30%.

Christopher Griffiths, un professore di dermatologia presso l’ università di Manchester, che non era coinvolto nello studio, ha detto che la ricerca è ”estremamente accurata ed unica nel suo genere” e che le pillole potrebbero essere ”una rivoluzione per il mondo della cosmesi”.