Asma allergica: verso un vaccino che la 'spegne'

Pubblicato il 6 Aprile 2012 14:12 | Ultimo aggiornamento: 6 Aprile 2012 14:41

ROMA – Un vaccino contro l'asma e' stato testato con successo su animali di laboratorio: il nuovo vaccino insegna al corpo a riconoscere gli allergeni che scatenano i problemi respiratori tipici dell'asma allergico e che alla lunga deteriorano le vie respiratorie. Una volta vaccinato, l'animale non ha piu' reazioni allergiche in presenza dell'allergene.

Il vaccino e' stato ideato e testato dall'equipe di Bruno Pitard, del CNRS-University of Nantes e i risultati pubblicati sulla rivista Human Gene Therapy. L'asma allergico e' un disturbo respiratorio in aumento: si determina quando il soggetto e' sensibile ad alcune sostanze (allergeni) presenti nell'aria e risponde in modo abnorme al contatto respiratorio con esse. Al momento la terapia principe per l'asma, a base di corticosteroidi, e' solo sintomatica e serve per tenere sotto controllo l'infiammazione indotta dall'allergene.

Gli esperti hanno ora messo a punto un vaccino a base di Dna di una molecola allergenica cui molti asmatici sono sensibili, il 'Dermatophagoides farinae 1', proteina degli acari molto comune nella 'polvere di casa'. Tantissimi dei pazienti con asma allergico sono sensibili a questa sostanza degli acari. I ricercatori hanno quindi creato un ''nanovettore'', ovvero una sorta di 'taxi-molecolare', per veicolare il vaccino al Dna nel corpo di animali. Il Dna del vaccino produce l'allergene e insegna all'organismo a non reagire ad esso in modo abnorme, modulando la reazione immunitaria in modo che non sia piu' di tipo allergico.