Bere il caffè sotto stress? Alle donne fa bene, agli uomini meno

Pubblicato il 3 Febbraio 2011 21:03 | Ultimo aggiornamento: 3 Febbraio 2011 21:07

BRISTOL – Aiuta le donne a lavorare meglio, permettendo loro di eseguire i compiti con più rapidità anche se in condizioni di stress, mentre ostacola la lucidità degli uomini, mettendo loro ulteriormente i bastoni tra le ruote quando la situazione non è già delle più tranquille: è la caffeina a sortire risultati così distanti tra loro a seconda di chi sia ad assumerla.

Secondo uno studio pubblicato sul Journal of applied social psychology dai ricercatori dell’università di Bristol, infatti, quando gli individui sono sottoposti a forti nervosismi la sostanza può avere effetti opposti sui due generi sessuali. I ricercatori hanno reclutato 64 uomini e donne, dividendoli in coppie dello stesso sesso e affidando loro dei compiti da svolgere. Per accentuare i livelli di stress, poi, hanno somministrato ad alcuni partecipanti – a loro insaputa – caffè normale, mentre ad altri hanno fatto bere il decaffeinato.

Dallo studio è emerso che, mentre le donne che avevano assunto caffeina avevano dimostrato di essere più collaborative di riuscire a risolvere i compiti loro assegnati con 100 secondi di anticipo rispetto alle coppie di donne che avevano bevuto il decaffeinato, al contrario gli uomini “forniti” di caffeina hanno accumulato un ritardo medio di 20 secondi sul completamento del compito rispetto ai loro colleghi che non avevano assunto la sostanza.