--

C’era una volta la posta elettronica, scalzata ora da Facebook e Twitter

Pubblicato il 30 Novembre 2009 12:13 | Ultimo aggiornamento: 30 Novembre 2009 12:13

mailPossibile che un’innovazione così importante per la comunicazione su Internet, come la posta elettronica, sia già stata messa da parte, sostituita dai vari social network (Facebook e Twitter su tutti)? E’ questa la domanda che si pone il Wall Street Journal.

Il quotidiano americano, numeri alla mano, spiega che in agosto a usare la posta elettronica erano in 276,9 milioni contro i 301,5 di frequentatori di social network. Se i numeri assoluti non bastassero, i primi erano cresciuti del 21% rispetto all’anno prima mentre i secondi del 31.

Tralasciando gli aspetti tecnici di questo passaggio di consegne, vediamo cosa in realtà uno ha da offrire più dell’altro, nell’ambito della comunicazione tra due utenti. Nei social network la comunicazione è più diretta, consolidata dal fatto che può anche essere fatta in tempo reale e corredata da altri innumerevoli servizi.

La posta elettronica sta diventando un mezzo di comunicazione più lavorativo, per passarsi file o documenti, mentre per darsi un appuntamento o per decidere cosa fare con gli amici, si usano i vari Facebook e Twitter.

Non c’è di che meravigliarsi, prima ci si parlava a voce, poi ci si scriveva sul cartaceo, negli ultimi anni si comunicava con la posta elettronica (“Ti mando una mail”, “Mandami pure una mail”), ora si parla in tempo reale, oppure si lascia un messaggio sulla bacheca on line, tutte innovazioni che fanno pensare, anche un po’ a malincuore: “A cosa serva ancora l’e-mail?”