Corridonia. Camionista rumeno tenta il suicidio: salvato dai carabinieri

Pubblicato il 17 Aprile 2012 23:15 | Ultimo aggiornamento: 17 Aprile 2012 23:40

CORRIDONIA (MACERATA) – Un camionista rumeno di 50 anni, disoccupato da circa un mese e mezzo, ha tentato ieri il suicidio a Corridonia (Macerata) ma e’ stato salvato in extremis dai carabinieri di Macerata.

L’uomo, disperato per aver perso il lavoro, aveva manifestato le sue intenzioni alle figlie ventenni. Poi si era chiuso in casa barricandosi dentro e rifiutandosi di aprire. Le due ragazze, allora, hanno avvisato il 112. Sul posto e’ arrivata subito una pattuglia.

I militari hanno cercato dapprima di dissuadere l’uomo e di farsi aprire poi, quando hanno visto spegnersi le luci dell’appartamento, hanno capito che il 50/enne stava mettendo in atto il suo proposito e hanno fatto irruzione sfondando la porta d’ingresso. Hanno trovato il camionista impiccato ad una trave del soffitto e immediatamente hanno tagliato la corda che si era legato al collo. L’uomo era praticamente gia’ in arresto cardiaco, ormai incosciente.

I Carabinieri hanno praticato una serie di manovre di rianimazione, sino a quando l’uomo non ha ripreso a respirare. Quindi lo hanno affidato ai sanitari del 118. Ricoverato in ospedale a Macerata, il 50/enne non e’ piu’ in pericolo di vita. Oggi i medici hanno sciolto la prognosi.